L’arte dell’attesa 

​Socchiudere gli occhi. 

Mettersi in ascolto. 

Mettersi in attesa. 

Concedersi tempo. 

Senza fretta,  senza smania,  senza voler sapere il finale.  

Che quelli come me,  quando iniziano un libro,  leggono sempre l’ultima frase per prima. 

Che non sappiamo attendere,  vorremmo forzare i tempi,  accelerare i processi,  scorrere veloci fino al punto saliente.  

In cui sai come è finita.  

Invece no,  l’arte del prendersi tempo è preziosa.  

Godersi i dubbi, le confusioni,  i chiaroscuri. 

Osservare le ombre,  i bagliori,  i riflessi. 

Che quelli come me so’ testardi.  

Vorrebbero far andare le cose sempre a modo loro. 

Invece no,  se lasci che le cose vadano e basta trovi pure di meglio. 

Senza quella dannata fretta,  senza il ticchettio di un orologio interiore che ti fa scoppiare.  

La volontà radicata di voler attendere,  farsi attendere o mettersi in stand by.  

Sospendere il giudizio,  sospendere le aspettative,  sospendere ogni cosa. 

Farsi travolgere al momento è poi avere quella capacità di cordiale distacco. 

Di cordiale assenza. 

Di cordiale estraneazione. 

Non sono più dentro me. 

Guardo da fuori,  origlio e bisbiglio.  

E nulla più.  

Posso aspettare finché non avrò altro da aspettare,  finché non mi verrà voglia di cambiare destinazione.  

Senza il bisogno di cartine,  di navigatori,  di orientarmi a tutti i costi.

Annina Botta 

Annunci

31 pensieri su “L’arte dell’attesa 

      1. Si, credo che in gran parte funzioni grosso modo per tutti così: arriviamo ad un punto di svolta e ci accorgiamo che riscoprire la lentezza è necessario!

        Mi piace

  1. Da un mio post dello scorso anno.

    “Sono sempre stata una persona impaziente.
    Ma, col tempo, almeno un po’ il mio carattere è mutato.
    Per esempio nell’attendere.
    Mi sono resa conto che l’attesa
    è’ il voler a tutti i costi anticipare, l’illusione – anzi – di potere tutto con una risposta.
    Gioca di anticipo.
    Crea aspettativa.
    E l’incapacità di vivere con serenità.
    L’attesa. At-tendere. Tendere verso. In una tensione che è un valore positivo.
    L’attesa va sopporta, goduta………..”

    Aggiungo solo che:ci sono vari tipi di attesa, spesso questa condizione frena l’energia che emaniamo, ma non la spegne se è vissuta serenamente, in questo caso ci permette di rallentare il tempo e di gustare ogni momento, ogni attimo della nostra esistenza.

    Un saluto da Lauraluna che ” attende ” un tuo passaggio.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...