Come sempre.  

​E se un giorno,  come sempre,  rinchiusi in questa gabbia come uccelli inadatti al volo,  aggrappati alla rete,  succhiassimo vita come acqua da un dispenser scadente? 

E se un giorno,  come sempre,  troppo ottusi e ostili,  troppo orgogliosi e infantili,  continuassimo ad avercela per qualcosa di cui ormai ignoriamo addirittura l’origine? 

E se un giorno,  come sempre,  io aspettassi te e tu me,  fermi immobili su posizioni stanche e comode? 

E se un giorno,  come mai,  facessi un passo verso te,  che faresti? Mi vorresti forse incontro? 

Forse il mondo franerebbe,  la luna cadrebbe,  il sole si spegnerebbe.  

O forse,  più semplicemente,  il fango,  la palude,  lo schifo,  tutto guarirebbe. 

Annina Botta 

Annunci

38 pensieri su “Come sempre.  

      1. Oddio così mi fai arrossire ma non credo di essere granché, ho solo sentito dentro le tue parole e il tutto è uscito poi spontaneo.

        Mi piace

      2. Per carità. Poi il rosso con quel gatto in testa non si può proprio vedere, unendoli ne uscirebbe fuori Mirko dei Beehive in versione Freddy Krueger XD

        Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...