Buon cielo a noi 

​un anno che finisce, un anno che inizia…ed è sempre così. aspettative, ambizioni, propositi. l’idea di non rifare gli stessi errori, la presunta consapevolezza di esser cresciuti, maturati, di aver vissuto e sapere come gira il mondo. ma ora mi sto chiedendo…come gira questo mondo?esattamente un anno fa mi dicevo convinta e compiaciuta che avrei cambiato rotta, che avrei cambiato ciò che mi circondava. adesso mi ripeto le stesse cose. tutti i cinquantenni che conosco fanno lo stesso. e continueranno a farlo. si fa un sospiro di sollievo pensando che un periodo tedioso è finito e ci si butta sul “nuovo” domani con avidità, con speranza. la verità è che oggi è un giorno come un altro. un’occasione in più per bere e divertirsi. un’occasione per riunire la famiglia. insomma un mero tentativo di riscatto, un sussulto di dignità e giudizio. la verità è che ne abbiamo bisogno. abbiamo bisogno di credere in qualcosa per andare avanti. abbiamo bisogno di appigliarci e tenerci saldi. ma non è oggi che avvengono i cambiamenti. non è in modo così repentino. domani ci sveglieremo e i problemi che avevamo saranno lì ad aspettarci, per loro non c’è una scadenza. le delusioni, gli affronti subiti non saranno cancellati con un colpo di spugna. con un calendario nuovo di zecca che ci da rimedi per ogni malanno o proverbi per tutti i gusti. la verità è che domani il cielo sarà quello di sempre, quello di oggi, quello che sta sopra le nostre teste da sempre. la verità è che fra un anno quel cielo sarà uguale e sempre sarà così se confidiamo che per mezzo di una data esso cambi da solo. allora il mio primo proposito per quest’anno è : NON FARE PROPOSITI. non aspettarmi che domani tutto sarà splendente per bontà divina. voglio poter pensare che fra un anno a quest’ora scriverò che tutto sommato il nuovo anno non è stato molto diverso. che tutto sommato ho rifatto gli stessi errori. che tutto sommato ho vissuto a modo mio, rompendomi un po’…ma la vita a volte si rompe e va bene anche così. però che lentamente ho preparato nel mio intimo un cielo migliore, più luminoso e benevolo, dove c’è spazio per tutti, dove non c’è un solo colore, un solo sesso, un solo ricco. dove ognuno può trovare la sua dimensione di tranquillità e dignità. perchè sotto il cielo che io vorrei c’è spazio per tutti coloro che adesso lo guardano e si chiedono chi cazzo ha preso la loro stella. forse questo cielo non farò in tempo a vederlo finito…non può mettersi in essere in un sola notte, in una sola pagina che gira. si costruisce lentamete. però già lo immagino ed è bellissimo. 

Annina Botta 

Annunci

5 pensieri su “Buon cielo a noi 

  1. il cielo sarà quello di oggi anche domani, certo, anche per le nostre innate paure di rischiare un cambiamento importante. E più passa il tempo più la paura cresce. Un vecchio film di Claude Lelouch diceva: una vita non basta. Aveva ragione. Buon anno

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...